Tag: museo

Riapre Explora il Museo dei bambini: appuntamento sabato 6 giugno

Finalmente riapre uno dei luoghi più amati dalle famiglie romane: stiamo parlando di Explora – Il Museo dei Bambini di Roma con due turni: 15-16.45 e 17.15-19.00 e accessi contingentati. Ma la voglia di far divertire imparando, è sempre la stessa!

Questa è una di quelle notizie che fanno bene all’anima: sabato 6 giugno riapre Explora – il Museo dei Bambini di Roma. Un luogo magico, dove giocare vuol dire divertirsi, imparare e soprattutto sperimentare!

Explora – Il Museo dei Bambini di Roma
via Flaminia, 80/86 00196  Roma 
Biglietteria:
biglietteria@mdbr.it
Tel. +39 063613776
Sito webPagina Facebook

Ricordo ancora quando ci portammo la nostra piccola Angelica: aveva poco meno di due anni. Rimase con la bocca spalancata davanti all’entrata per diversi minuti. Non sapeva dove guardare: il supermercato, il camion dei pompieri, le fontane d’acqua, la cucina e il percorso nell’orto…
Confesso che anche io e il papà siamo rimasti incantati.

Riapre Explora Il Museo dei Bambini di Roma

Explora: due turni e biglietti elettronici

Naturalmente le modalità per accedere al museo sono cambiate.
Dal 6 giugno, per tutto il mese, saranno due i turni in programma: quello delle 15.00-16.45 e quello delle 17.15-19.00. L’ingresso è contingentato per motivi di sicurezza: l’accesso è consentito, infatti, a un numero massimo di 85 persone.  
Non è più possibile prenotare: i biglietti sono acquistabili online e permettono l’accesso diretto senza passare per la biglietteria che è comunque sempre attiva per l’acquisto in loco negli orari di apertura dalle 11.00 alle 19.00 dal martedì al venerdì. 
Non vengono più forniti biglietti cartacei, ma elettronici attraverso un link inviato tramite sms.
La prenotazione è riservata esclusivamente gli abbonati “Carta Amici”. 

Le regole per accedere a Explora

Per riaprire in sicurezza sono stati realizzati diversi interventi di sanificazione nel museo ed è stato redatto un protocollo interno con strategie di prevenzione e contenimento del Covid-19.

Naturalmente anche i visitatori sono chiamati a seguire delle regole specifiche all’interno della struttura.
E’ dunque obbligatorio:

  1. Indossare la mascherina
  2. Lavare spesso le mani o usare il gel igienizzante
  3. Mantenere almeno un metro di distanza dalle altre persone (Lo spazio per il camminamento nei padiglioni è di 1300 mq. Con 85 visitatori per turno si stimano 15mq/persona, ovvero quasi 4 mq di distanza)
  4. Farsi misurare la temperatura all’entrata dal personale addetto (oltre i 37,5° l’accesso è vietato).

Riapre Explora Il Museo dei Bambini di Roma

Qualcosa è cambiato: modalità di fruizione e alcuni allestimenti

Come detto, Explora è un museo speciale dove ogni esperienza è vissuta a 360° tramite vista, olfatto, udito e tatto
A causa della diffusione del Coronavirus, però, il museo ha dovuto adattarsi alla nuova normativa modificando alcune aree e le loro modalità di fruizione ed eliminando diverse esperienze di gioco

Per il resto, via libera alla fantasia e all’immaginazione dei bimbi che, come da tradizione, possono scegliere il loro percorso personale e le attività a cui dedicarsi senza limiti di tempo fino alla fine del turno.

Riapre Explora Il Museo dei Bambini di RomaCampus Explora, per vivere l’estate da veri Exploratori!

Le novità non finiscono qui: ripartono, infatti, anche i centri estivi targati Explora. Dal 15 giugno all’11 settembre (esclusa la settimana di Ferragosto) dalle 8.30 alle 16.00, gli “Exploratori” potranno cimentarsi con percorsi tematici e scienza, letteratura e arte, senza dimenticare naturalmente il gioco libero: insomma una proposta divertente, educativa e sicura per vivere l’estate in maniera diversa.

 

Una visita all’Orto Botanico di Roma con una bambina di 7 mesi

Mamma Martina e la piccola Petra di 7 mesi sono andate a visitare per noi il fantastico Orto Botanico di Roma.  E il prossimo weekend, 23 e 24 novembre 2019, avete una scusa in più per andare a visitarlo con i vostri bambini: gli eventi per la Festa degli Alberi.

ORTO BOTANICO
Largo Cristina di Svezia 23A – 06 4991 7116
PAGINA FBSITO WEB

La mia fame di verde e di natura mi ha portata di nuovo a visitare l’Orto Botanico di Roma che si trova proprio al centro città a Trastevere, vicino alla Casa Internazionale delle donne e che ha al suo interno sia il babycare di Azucar che un bistrot delizioso, Luna e L’altra, che ha anche uno spazio gioco per bambini all’esterno.

orto botanico di roma trastevere con i bambini visita guidata 12

LA VISITA GUIDATA ALL’ORTO BOTANICO DI ROMA CON UNA BAMBINA DI 7 MESI

Questa volta però sono andata con mia figlia di 7 mesi ed ho pure seguito la visita guidata gratuita compresa nel biglietto. Gli adulti pagano 8 euro ed i bambini sotto i 5 anni entrano gratis.

orto botanico di roma trastevere con i bambini visita guidata 12

È stata una visita meravigliosa, la nostra guida, Claudio, è stato davvero premuroso e cordiale nonché appassionatissimo del suo lavoro: ci ha mostrato solo alcune delle piante (tutte sarebbe stato impossibile perché ci sono 3000 specie vegetali), descrivendocene i tratti salienti ed era così preso nel raccontare che siamo rimasti con tutto il gruppo fino oltre l’orario di chiusura, camminando con le torce al buio nel magico mondo incantato delle piante.

orto botanico di roma trastevere con i bambini visita guidata 12

LA MAGIA DELLA VISITA ALL’ORTO BOTANICO CON I BAMBINI PICCOLI

Non è una visita qualsiasi, entrare in questo giardino, orto, museo: è qualcosa di davvero incantato. Tutto improvvisamente diventa magico, non appena si varca il cancello ed un fortissimo ed invadente odore di Osmanto ti penetra nelle narici, fino ad arrivare al cervello: improvvisamente si è catapultati in un’altra realtà.

orto botanico di roma trastevere con i bambini visita guidata 12

Inoltre con i bambini tutto diventa ancora più fatato, non ce né uno che non rimanga affascinato dal toccare la corteccia di un albero, o una foglia o scoprire un cocco in miniatura che cresce a Roma! E poi quanto è maledettamente eccitante poter riconoscere il platano picchiatore di Harry Potter?

LA STORIA DELL’ORTO BOTANICO DI ROMA A TRASTEVERE

Durante la visita abbiamo potuto scoprire che l’Orto Botanico di Roma è il secondo più antico d’Europa, il primo è quello di Padova e faceva parte dell’antica residenza di Cristina di Svezia, da cui rimane il nome della Via.

Attualmente è gestito dall’università la Sapienza e hanno inserito in via sperimentale, le visite guidate gratuite che vi consiglio vivamente, per apprezzare al meglio il portento e la saggezza di questi alberi, alcuni qui da più di 400 anni.

orto botanico di roma trastevere con i bambini visita guidata 12

NON PERDETEVI IL GIARDINO GIAPPONESE DELL’ORTO BOTANICO

Non potete poi perdere la visita al giardino giapponese, con le sue cascatelle d’acqua ed il gazebo meditativo. Un posto di perfezione, cura e semplicità; i giardini giapponesi hanno questa capacità di riuscire a creare un mondo dove l’uomo e la natura riescono a convivere alla perfezione.

orto botanico di roma trastevere con i bambini visita guidata 12

Per arrivarci dovete salire la scalinata del Fuga e per questo motivo se potete, lasciate i passeggini all’ingresso e portatevi una fascia od un marsupio (mi raccomando ergonomico) per i bimbi che ancora non camminano perché è tutto molto più agevole, anche se io e Petra, siamo state così ben volute che i membri del nostro gruppo hanno voluto trasportarci il passeggino anche su per la scalinata.

orto botanico di roma trastevere con i bambini visita guidata 12

Cosa molto interessante, ho scoperto che l’Orto Botanico di Roma, possiede alcuni esemplari a rischio d’estinzione, tra questi, l’Altingia che grazie agli studenti di botanica dell’università, cercano di ricrearne altri esemplari attraverso il metodo della margotta che ci ha spiegato, la guida, è una tecnica di moltiplicazione delle piante utilizzata in alternativa alla talea ma non solo, e consiste nel far radicare un ramo ancora collegato alla pianta madre.

orto botanico di roma trastevere con i bambini visita guidata 12

orto botanico di roma trastevere con i bambini visita guidata 17

LE BELLEZZE DELL’ORTO BOTANICO DI ROMA AL TRAMONTO

Dall’orto si può ammirare anche il fontanone del Gianicolo e al tramonto è ben illuminato e vederlo dal giardino è davvero speciale… per non parlare di quando siamo arrivati alla foresta di Bambù, ormai il sole era tramontato del tutto e la guida con la sola torcia del cellulare ci ha guidato in mezzo alle canne per farci vedere dei nuovi germogli appena sbocciati a terra… “mi sa che questi non hanno proprio capito che stiamo andando verso l’inverno, se so sbajati!” e tutti giù a ridere ovviamente.

orto botanico di roma trastevere con i bambini visita guidata 12

orto botanico di roma trastevere con i bambini visita guidata 12

Che dire, andate a visitare il giardino con i vostri cuccioli, vi giuro che ne rimarranno a bocca aperta ma anche voi lo sarete ed anzi vi dico di più, secondo me le piante hanno il potere di rigenerare i nostri sensi, dagli occhi, al naso, all’udito, oltre che al tatto (avete mai sentito della terapia abbraccia alberi?), ne uscirete più calmi e rilassati che dopo una spa!
Dopo una passeggiata di due ore e mezza, si esce da qui tutti più rigenerati e di buon umore ed i vostri bambini dormiranno molto più serenamente.

orto botanico di roma trastevere con i bambini visita guidata 12

FESTA DEGLI ALBERI ALL’ORTO BOTANICO DAL 21 AL 24 NOVEMBRE A TRASTEVERE, ROMA

Inoltre sappiate che dal 21 al 24 novembre c’è la Festa degli Alberi, istituita in occasione della Giornata nazionale degli Alberi, istituita il 21 Novembre, (Legge n.10 del 14 gennaio 2013) per promuovere la tutela dell’ambiente, la riduzione dell’inquinamento e la valorizzazione degli alberi e si affianca ad iniziative analoghe di alcune associazioni, come la festa dell’albero. L’Orto Botanico perciò organizza due giornate di eventi con l’allestimento di una mega installazione artistica fatta dai bambini e dai ragazzi più grandicelli.

L’installazione si chiamerà “L’Albero degli Alberi” e sarà costituita da 30 diverse essenze arboree dipinte da altrettanti artisti naturalisti residenti in varie Regioni italiane: frutti, foglie, fiori di tanti colori e forme, originari di 4 continenti, sono connessi in un’opera unica. Le radici, la parte invisibile che sostiene l’albero, verranno realizzate dalle scuole su materiale ecosostenibile, nei giorni precedenti l’inaugurazione, che si terrà sabato 23 novembre alle ore 10:30.

orto botanico di roma trastevere con i bambini visita guidata 12

Il programma prevede conferenze sul ruolo biologico ed ecologico degli alberi, sui riferimenti letterari degli alberi, gli alberi nell’arte, letture di poesie, seminari di pittura e disegno degli alberi attraverso le foglie, le bacche, le gemme; collage con le foglie per i più piccoli, realizzazione delle radici, visite guidate agli alberi dell’Orto Botanico.

I bambini delle scuole parteciperanno alla realizzazione delle radici su un telo di materiale ecosostenibile, inserendo anche larve, talpe, formiche, invertebrati, in una terra percepita come viva e fonte di vita. Alle scuole coinvolte verranno donati semi e piccoli esemplari arborei.

Oltre all’installazione, saranno esposte le opere di vari artisti naturalisti, ove ogni specie raffigurata sarà accompagnata da un testo dell’artista o da citazioni.

A seguire il programma nel dettaglio :

PROGRAMMA, attività per i bambini

SABATO 23 novembre
Ore 10,30 – Serra Espositiva
Inaugurazione de L’ALBERO DEGLI ALBERI: l’ opera collettiva. Lettura di poesie di Marcia Teophilo.

Il grande albero dei piccoli
A chi si rivolge: bambini dai 5 anni in su
Orario: 15,00-16,30
Coordinano: Concetta Flore, Alessandro Troisi

PRENOTAZIONI: iscrizioniaipan@gmail.com

Scopriamo e disegniamo gli alberi intorno a noi
A chi si rivolge: bambini dai 5 anni in su
ORARIO: 11,00-13,00
Docente: Fabrizio Carbone

Ore 10,30 – 12,00 – 14,00 – 15,30:
Visite guidate gratuite agli alberi dell’Orto Botanico.

23 e 24 novembre 2019 – tariffe di ingresso ordinarie – apertura: 9:00 – 17:30

Per le visite guidate e le conferenze non è prevista la prenotazione.
Per i laboratori di disegno è necessario prenotarsi a iscrizioniaipan@gmail.com
IL MATERIALE È FORNITO DALL’AIPAN

SEDE: Museo Orto Botanico di Roma
Largo Cristina di Svezia 23A, 00165 Roma
+39 0649917116
info-ortobotanico@uniroma1.it
https://web.uniroma1.it/ortobotanico/

Associazione Italiana Per l’Arte Naturalistica AIPAN
aipan.associazione@gmail.com
+39 3338553643
Ore 10,30 – 12,00 – 14,00 – 15,30:
Visite guidate gratuite agli alberi dell’Orto Botanico.
Link dell’evento : https://www.facebook.com/events/2806767066002812/

Alla Galleria Nazionale di Roma con passeggini e carrozzine

Visitare la Galleria Nazionale di Roma con passeggini e carrozzine? È possibile! Ci sono tanti punti dove sedersi e allattare comodamente, e un bagno con un fasciatoio pulito. E una magnifica nuova esposizione che rilassera e ispirerà i neogenitori.

GALLERIA NAZIONALE
http://lagallerianazionale.com/
06322981 – Via delle Belle Arti 131

In un piovoso pomeriggio di febbraio, rischiarato solo da un permesso lavorativo del mio compagno, ci è venuta voglia di andare a visitare un museo a me molto caro e che da tempo non vedevo. Diana aveva 5 mesi, ed era dal test di gravidanza che non visitavo un museo.

le due diane galleria nazionale roma passeggino carrozzina
Diana grande e Diana piccola (5 mesi)

Ho scoperto così, di essermi persa il nuovo allestimento che ha rivoluzionato l’esposizione (con opere esposte per criteri tematici davvero interessanti, ad esempio migranti di ieri e di oggi).

Tra l’altro qui è esposta una statua della dea omonima (Diana), e mi sono divertita a fare uno scatto di Diana Grande con Diana Piccola.

Ma veniamo ora al discorso che ci interessa: se bene l’accesso al museo non sia proprio semplicissimo con carrozzine e passeggini  (evitate le scale: si accede all’ascensore attraverso la via che sale sul lato sinistro del museo, sprovvisto di qualunque forma di marciapiede anche se la via è poco trafficata), compensa un inizio difficile l’ampissimo spazio subito dopo la biglietteria: un grande salotto con divani, poltrone, bar e luci e spazi mozzafiato.

il fasciatoio family friendly della galleria nazionale roma

Lì potrete rifocillare il vostro piccolo indisturbate. Se preferite un poco di privacy, al piano inferiore ci sono i bagni con fasciatoio piccolo ma pulito e una lunga panca dove potrete allattare in tutta tranquillità (la nostra visita è stata fatta quando Diana aveva 6 mesi). Potete girare agevolmente con la carrozzina e spostarvi da un piano all’altro utilizzando gli ascensori, che sono abbastanza spaziosi e ben distribuiti.

 

Non mi dilungo sulla varietà e bellezza delle opere esposte, ci sono in giro guide esaustive a cui potete attingere: vi lascio però con un quadro arcinoto, qui esposto, che riguarda le mamme e le donne tutte, Le tre età della donna di Gustav Klimt

le tre eta della donna

 

Alla Galleria Nazionale di Roma con passeggini e carrozzine

Visitare la Galleria Nazionale di Roma con passeggini e carrozzine? È possibile! Ci sono tanti punti dove sedersi e allattare comodamente, e un bagno con un fasciatoio pulito. E una magnifica nuova esposizione che rilassera e ispirerà i neogenitori.

GALLERIA NAZIONALE
http://lagallerianazionale.com/
06322981 – Via delle Belle Arti 131

In un piovoso pomeriggio di febbraio, rischiarato solo da un permesso lavorativo del mio compagno, ci è venuta voglia di andare a visitare un museo a me molto caro e che da tempo non vedevo. Diana aveva 5 mesi, ed era dal test di gravidanza che non visitavo un museo.

le due diane galleria nazionale roma passeggino carrozzina
Diana grande e Diana piccola (5 mesi)

Ho scoperto così, di essermi persa il nuovo allestimento che ha rivoluzionato l’esposizione (con opere esposte per criteri tematici davvero interessanti, ad esempio migranti di ieri e di oggi).

Tra l’altro qui è esposta una statua della dea omonima (Diana), e mi sono divertita a fare uno scatto di Diana Grande con Diana Piccola.

Ma veniamo ora al discorso che ci interessa: se bene l’accesso al museo non sia proprio semplicissimo con carrozzine e passeggini  (evitate le scale: si accede all’ascensore attraverso la via che sale sul lato sinistro del museo, sprovvisto di qualunque forma di marciapiede anche se la via è poco trafficata), compensa un inizio difficile l’ampissimo spazio subito dopo la biglietteria: un grande salotto con divani, poltrone, bar e luci e spazi mozzafiato.

il fasciatoio family friendly della galleria nazionale roma

Lì potrete rifocillare il vostro piccolo indisturbate. Se preferite un poco di privacy, al piano inferiore ci sono i bagni con fasciatoio piccolo ma pulito e una lunga panca dove potrete allattare in tutta tranquillità (la nostra visita è stata fatta quando Diana aveva 6 mesi). Potete girare agevolmente con la carrozzina e spostarvi da un piano all’altro utilizzando gli ascensori, che sono abbastanza spaziosi e ben distribuiti.

 

Non mi dilungo sulla varietà e bellezza delle opere esposte, ci sono in giro guide esaustive a cui potete attingere: vi lascio però con un quadro arcinoto, qui esposto, che riguarda le mamme e le donne tutte, Le tre età della donna di Gustav Klimt

le tre eta della donna

 

Sito web realizzato da